Sei nel settore: Blogger e webeditor


Ecco come superare il blocco dello scrittore e finire il nostro articolo



Per quanto uno scrittore possa essere produttivo ed esperto, la temuta crisi della pagina bianca prima o poi gli farà visita. Il presupposto principale per evitare il blocco dello scrittore è conoscerne le cause.
Ecco quindi una breve lista delle cause più comuni e come porvi rimedio:

1. Idee poco chiare o insufficienti. Prima di scrivere, sediamoci e dedichiamoci ad un "brainstorming" teso a partorire nuove idee. Se in tale momento fantasia ed intuizione non sono dalla nostra parte, allora una buona ricerca su Google e la lettura di qualche articolo potrebbero fare al caso nostro, suggerendoci spunti da cui partire. L'ispirazione è importante prima di iniziare a scrivere.
Un'altro ottimo metodo è quello di dedicare qualche minuto ad una chiacchierata con chi ci sta intorno, colleghi o amici che potrebbero suggerirci idee interessanti riguardo i temi che ci interessano. Ascoltare differenti punti di vista può giovare molto al nostro flusso di pensieri, non dimentichiamoci però di annotare le idee più brillanti.

2. Troppe idee in testa. Spesso abbiamo una lunga coda di pensieri e concetti che siamo ansiosi di mettere per iscritto, per cui saltiamo da un'idea all'altra in attesa di trovare una buona frase di attacco per il nostro articolo. In questo caso risulta più conveniente fissare sin dall'inizio tutte le idee su carta pensando a come organizzarle nell'articolo. Scorrendo tale lista di punti chiave sarà molto più semplice scegliere il "lead" del nostro pezzo.

3. Iniziare a scrivere dal punto sbagliato. Scrivere in maniera sequenziale un articolo, per quanto semplice, è molto più difficile che buttare giù una serie di punti o idee chiave per poi espanderle successivamente. Possiamo articolare i periodi in un secondo momento, se impieghiamo troppo tempo nel primo paragrafo rischiamo di interrompere il naturale flusso di pensieri che ci accompagnava prima di scrivere l'articolo.

4. Ritoccare l'articolo prima di completarlo. Spesso il blocco avviene quando ci si ferma a leggere le frasi appena scritte per migliorarne sintassi o lessico. Mai interrompere la scrittura per cercare un sinonimo migliore o per correggere la punteggiatura, lasciamo queste migliorie alla fase della rilettura finale.

I blocchi possono accadere ed il trucco sta nell'evitarli il più possibile, scrivendo con criterio e velocemente, senza fermarsi. L'obiettivo è finire il nostro pezzo, ricordiamocelo, poi penseremo a farne un ottimo articolo, brillante e ben scritto.

(inserito il 25/01/2024)

E' stato visitato da...

vedi tutti

visite complessive: 766

Curriculum in evidenza

Marco Troisi
Marco Troisi
Giornalista Freelance (Napoli)
Bravo in: Redazione articoli, Redazione brevi testi, Titoli e didascalie
Sandra Signorella
Sandra Signorella
Giornalista Freelance (Cutrofiano)
Bravo in: Redazione articoli, Seo, CMS - WordPress

Hanno trovato lavoro grazie a INFOCITY

Francesca Maria Battilana
Francesca Maria Battilana
Web Editor (Cornedo Vicentino)
Bravo in: Redazione brevi testi, Redazione articoli, Titoli e didascalie
Giulio Regosa
Giulio Regosa
Azienda (Brescia)
Bravo in: Redazione articoli, Seo, HTML

Altre pagine personali

Monica Aliberti
Monica Aliberti
Giornalista Freelance (Roma)
Bravo in: Redazione articoli, Realizzazione eventi, Attività PR
Giada Sbriccoli
Giada Sbriccoli
Giornalista Freelance (Macerata)
Bravo in: Redazione articoli, Redazione brevi testi, Titoli e didascalie
Stefano Brigati
Stefano Brigati
Comunicazione (altro) (Milano)
Bravo in: Redazione articoli, Editing audio-video, CMS - WordPress
emily pomponi
emily pomponi
Giornalista Freelance (Roma)
Bravo in: Redazione articoli, Editing audio-video, Seo